Palestina e covid

Intervista infingarda a Sami Hallac, Comitato di solidarietà con il popolo Palestinese.

 

rassegna "Sguardi politico sociali".

Palestinesi e Israeliani, protagonisti del più duraturo conflitto nel Medio Oriente, dopo settant'anni si sono improvvisamente trovati di fronte ad un nemico comune, il coronavirus.
Le dinamiche dell’occupazione, però, sono rimaste le stesse.
Decenni di restrizioni, un popolo allo stremo, le difficoltà negli approvvigionamenti di medicine e apparecchiature, il coprifuoco sanitario che si sovrappone all'eterno coprifuoco cui sono sottoposti i territori occupati.
Israele non molla la presa. I Palestinesi non mollano la lotta.

 

 

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter