Certo ci avrete sentito dire in più occasioni che non amiamo l'8 marzo.

Non lo amiamo come ci succede in generale per le celebrazioni a comando, immemori delle proprie stesse origini, snaturate dalle esigenze della pubblicità o trasformate in detersivo per coscienze opache.


La rassegna di quest'anno è il modo migliore che abbiamo trovato per ribadirlo.

L'8 marzo per noi non comincia e non finisce, o meglio comincia e finisce in giorni qualsiasi, ogni volta che ci viene voglia di parlare di femminile e di far parlare il femminile. O di farlo vedere, cantare, raccontare, testimoniare.

Così abbiamo raccolto pezzi e storie e ne abbiamo creato una collana che a noi pare bellissima, fatta com'è di donne e uomini con provenienze culture età e arti diverse, di momenti e serate che in comune chissà cosa avranno, forse poco, forse molto, sicuramente il femminile infinito.

 

23 febbraio - L'Interezza non è il mio forte e Enrico Degani -La Loba e altre donne selvagge - teatro

27 febbraio - Elena Rossi - Bisogni e aspettative dei detenuti - presentazione libro

1 marzo - Clara Campi - Non sono femminista ma... - teatro

6 marzo - Suor Paola e Suor Julieta - La tratta delle donne - testimonianze

8 marzo - L'Interezza non è il mio  forte - Vile maschio, dove vai - teatro

9 marzo -  Rossella Raimondi - Angiulina La Mula - teatro

13 marzo - Giò Palazzo - Le sfocate - fotografie e racconti

15 marzo - The italian Siblings - Uomini che cantano le donne - musica

 

e poi via di seguito, tutto l'anno, quaellà.

 

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter