La Madre Muerte

spettacoli
Data: Gio 24 Ott 21:30

Luogo: sala Teatro

Marco Pollarolo, antropologo, musicista, voce narrante e cantore
Stefano Giorgi, artista, proiezioni dal vivo.

Una cappelliera magica, colori suoni e proiezioni, teatro e narrazione.
Sospeso tra i Fratelli Lumière, le antiche lanterne magiche, i racconti
del tempo andato intorno al fuoco.

Un magico intreccio che ha come protagonista la “Madre muerte”così
com’era raffigurata nelle favole della tradizione europea, africana e
sud americana.
Una morte umana, la donna che falcia, l'amica o l'amante, tanto umana da
soffrire e subire astuzie e inganni, da essere sbeffeggiata, derisa,
nascosta. Almeno fino a quando chi si prende gioco di lei finisce per
capire quanto sia necessaria, e liberarla dal luogo o dalla situazione
in cui era stata reclusa o imprigionata.

Tutti amano le storie. Qualcuno preferisce ascoltarle, qualcun altro
raccontarle. Ma tutti le amano.
Quando parliamo, nel nostro quotidiano, non facciamo altro che narrare
eventi passati o progettare eventi futuri. Parliamo e raccontiamo storie
avvenute o che avverranno. Le storie hanno un’efficacia nella vita di
chi le ascolta trasformandole per sé in qualcosa di utile: da una storia
si possono prendere pezzi di memoria utili per ricostruire elementi
della propria immaginazione.

Quelle di stasera sono sette storie un po' magiche un po' inquietanti un
po' sorridenti, per celebrare la Madre muerte e con essa, in tutto il
suo fulgore, la vita.

 

Posti disponibili
75
Numero di posti
80

 

Altre date


  • Gio 24 Ott 21:30