The power of passport

cultura
 Registrazioni chiuse
 
0
Data: Mar 7 Mag 21:30

Luogo: sala Teatro

Proiezione documentario e intervista infingarda.

Stefania di Campli - M.A.I.S. ong.
Elena Orso Giacone - M.A.I.S. ong.
Simona Carnino - regista.

 

"The power of passport" è un documentario che raccoglie la storia - raccontata in prima persona - di Isabel e di altre donne indigene guatemalteche che hanno tentato di migrare verso gli Stati Uniti affidandosi alla rete illegale, senza arrivare a destinazione a causa di violenze subite durante il viaggio o nei centri di detenzione degli USA. Tornate nei propri villaggi in Guatemala si ritrovano più impoverite di prima a causa degli alti debiti di viaggio che devono pagare a banche e istituti di credito.
Partire per un viaggio insicuro non è stata una loro scelta, ma una conseguenza del rifiuto di un regolare visto di viaggio da parte dell’Ambasciata statunitense, a causa degli alti requisiti economici che le donne indigene non possono dimostrare.

Il video reportage vuole supportare la voce delle donne indigene guatemalteche, come rappresentanza della voce di tutte le migranti indigene latinoamericane, che pretendono dignità prima di tutto nel proprio paese.

Attraverso un’intensa e delicata narrazione visiva, il reportage evidenzia come la migrazione irregolare è causa anche della dolorosa perdita di identità culturale delle donne indigene.

Eppure la libertà di movimento è un diritto umano fondamentale che, se venisse rispettato, potrebbe essere una possibile soluzione alla migrazione illegale e alle violazioni dei diritti umani non solo contro le donne indigene, ma nei confronti di tutti i migranti che oggi viaggiano attraverso reti illegali.

 

 

Altre date


  • Mar 7 Mag 21:30