Serate clandestine

corsi
Data: Lun 3 Dic 21:00

In flagranza di sogno.


Riponete le certezze, perché l’intenzione è quella di mettere in discussione molte cose riguardanti il vino a partire dalle categorie, dai luoghi comuni e dalla narrazione che lo riguardano.
A farlo sarà Marco Arturi, aiutato da cinque vignaioli di rilievo assoluto nel corso di tre serate dedicate alla viticoltura naturale e di territorio.

Un breve ciclo di incontri nel corso dei quali, tra un assaggio e l’altro, si racconteranno storie e verranno toccati - anche da una prospettiva diversa - temi centrali quali il modo in cui ci avviciniamo a un vino, i linguaggi e le convenzioni che spesso limitano in qualche modo questo approccio, le evoluzioni stilistiche, l’etica e il futuro della viticoltura di territorio. Al centro di tutto, come sempre, i vini e le storie di un microcosmo che non perde la capacità di affascinare e sorprendere.


Lunedì 26 novembre – Non è acqua, è soltanto vino
Con Giovanni Canonica (Barolo) e Teobaldo Rivella (Barbaresco)

Lunedì 3 dicembre – Il sorriso del conoscitore
Con Nino ed Erica Perrino Testalonga (Dolceacqua)

Lunedì 10 dicembre – Il luogo per la prima volta
Con Elena Pantaleoni (Rivergaro) e Massimiliano Croci (Castell’Arquato)

 

 

per info
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Altre date


  • Lun 26 Nov 21:00
  • Lun 3 Dic 21:00
  • Lun 10 Dic 21:00