A noi, filibustieri!

cultura
 Registrazioni chiuse
 
42
Data: Mar 20 Nov 20:15

Cena a menu' fisso con degustazione dei vini naturali dell'azienda vitivinicola San Fereolo di Dogliani.

con Nicoletta Bocca, vignaiola e la voce narrante di Marco Arturi.

 

San Fereolo e il dubbio. Quello con il quale Nicoletta Bocca è abituata – per inclinazione e per formazione - a misurarsi di fronte alle scelte, alle difficoltà, perfino ai successi.
San Fereolo e il Piemonte del vino. Quello delle grandi denominazioni, delle bottiglie prestigiose ma anche quello dei territori dei quali non si sa mai abbastanza, scrigni colmi di soprese e di rivelazioni, come quelle nelle quali potete imbattervi a Dogliani, periferia dell’impero a un tiro di schioppo dalla Langa del Barolo.
San Fereolo e la Resistenza. Quella scritta con la erre maiuscola, che qui è una tradizione di famiglia e una vocazione; come quella che Nicoletta pratica da tempo, tra i dubbi di cui sopra e le certezze seminate e poi raccolte lungo il cammino.
San Fereolo e l’assioma. Quello che non ha bisogno di dimostrazioni ma che qui, doveste essere allergici alle certezze, trova dimostrazione pratica: come quelle del Dolcetto che può evolvere, del Nebbiolo che si può bere senza genuflettersi, perfino del bianco foresto che viene fuori credibile anzi vero in una terra di rossi e di autoctoni.
San Fereolo e Nicoletta. Meglio, San Fereolo è Nicoletta: la ragazza salita tempo fa in cima a una collina con il suo carico di dubbi per resistere e per dare una certezza in più al Piemonte del vino. E che avremo – finalmente – il piacere e il privilegio di ospitare al Molo in un martedì dei nostri. Ve la perdereste?

 

Posti disponibili
3
Numero di posti
45

 

Altre date


  • Mar 20 Nov 20:15