Senza chiedere il permesso. Il mondobastardo

cultura
 Registrazioni chiuse
 
3
Data: Mer 3 Ott 21:30

Luogo: sala Teatro

Presentazione libro e intervista a Ezel Alcu


“Dotata di un’energia che non si esaurisce mai”, come dice lei stessa quando si presenta, Ezel Alcu ha 28 anni e vive in Italia come rifugiata politica da quando ne aveva 19.
Sfuggita alle persecuzioni del suo governo, una volta oltrepassato il confine decise che le montagne valdostane sarebbero state la sua casa e il suo rifugio più sicuro.

Senza chiedere il permesso è l’autobiografia multiforme che Ezel ha scritto per raccontare se stessa e i suoi pensieri, il carcere e le fughe, le lotte i confini e l'allegria.
E per riportare sotto gli occhi di tutti alcune realtà spesso dimenticate. Una raccolta di immagini, racconti, poesie e riflessioni, in un viaggio difficile che parte dal Kurdistan fino ad arrivare a Torino e alla Val di Susa, gli ultimi scenari che hanno visto agire l’energia travolgente e ispirante dell’autrice.

È un libro in cui risuonano diverse voci, parole che sono espressione della personalità dirompente e contraddittoria dell’autrice, ma che riportano anche altre voci, quelle di luoghi lontani dove si combatte una guerra lunghissima e infinite battaglie, sanguinose e drammatiche. Ezel Alcu non racconta solo la lotto contro il genocidio perpetrato alla Turchia contro i curdi o la violenza dell’Isis, ma mette anche a nudo i suoi sentimenti più intimi, la sua struggente tenerezza verso il suo popolo, la sua famiglia e la sua casa. (Zerocalcare)

 

 

Altre date


  • Mer 3 Ott 21:30