finanziatori e sostenitori

L'associazione ha ricevuto un mutuo dalla cooperativa di finanza etica “MAG4 Piemonte”, attraverso la fideiussione personale di otto soci.
Interezza ed alcuni di questi soci hanno anche fatto prestiti infruttiferi per le spese di avviamento.


Il piano di investimenti iniziali, per la ristrutturazione dei locali e le spese di avviamento, è abbastanza cospicuo.
Oltre al piano di investimenti, abbiamo costituito un fondo integrativo per lo sviluppo del progetto.
Molti soci hanno effettuato donazioni a fondo perduto, superando l'obiettivo del totale previsto.


Alcuni altri soci stanno portando da mesi le loro competenze, attraverso l'apporto di lavoro volontario fisico o intellettuale, anche in ambiti fondamentali, come nel caso della progettazione dei locali e della necessità di esperti formali, per autorizzazioni e relazioni burocratiche esterne.
Altri stanno partecipando con l'apporto gratuito di materiali ed attrezzature usate e funzionanti, che permettono di evitare spese di avviamento, contribuendo con una rete di riciclo e di economia solidale.

 

Diverse sono le modalità previste per partecipare e dare sostegno al progetto, anche attraverso abbonamenti al bere o al mangiare, che costituiscono anticipi di liquidità utili alle difficoltà iniziali di qualunque attività in avviamento.

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter